Technique



I work on three fundamental elements.

SYMBOLIC REFERENCE

The idea on which I work always comes from a symbol or an image with strong symbolic references.
The processing of the idea is quit complex. My mind or external reality offers me many images, I look at those images and wait that one of them gets a strong shock to my emotional center.
When an image emerges from that kaleidoscope of images, I try to figure out how I could show it using my personal artistic technique.

MATTER

My personal technique is based on matter and colours.
I like drawing on matter, as if it was a sculpture. I don't simply draw or paint, but I impress the matter. Then my painting becomes something of solid and durable.
The matter I use is a mixture of stucco plaster, and glue applied on a multi-layer plywood or masonite.
The "design" is imprinted on the matter with metallic blades.
Then I wait one or more days until the surface is completely dry.

COLOR BOLD

I use mostly red, yellow and black, often gold and bronze. The dry surface is completely covered by the color, in a total absence of empty space (white color).
The colours adhere to the matter forming one thing with it. This technique allows you to touch the artwork without fear of damaging it. The tactile experience is important as much as the visual experience.



Gli elementi sui quali si fondano le mie opere sono principalmente tre:

 IL RIFERIMENTO SIMBOLICO

L’idea dell’opera parte sempre da un simbolo o da una immagine con forti riferimenti simbolici.
Lascio che il mio centro emozionale venga catturato da una delle molteplici immagini che la mia mente (o la realtà esteriore) mi propone.
Quando una immagine riesce a calamitare la mia attenzione cerco di elaborarla, cioè di immaginare come potrei rappresentarla e realizzarla seguendo la mia tecnica personale.

LA MATERIA

Essa è formata da una miscela di stucco, gesso e colla applicata su una tavola di compensato multistrato o di masonite.
Il “disegno” è impresso su questa materia con delle palette o altri strumenti atti a imprimere una “forma”.
Terminato il “disegno” attendo uno o più giorni finché la superfice sia perfettamente asciutta.

IL COLORE PIENO

Uso per lo più colori forti come il rosso, il giallo e il nero, spesso anche l’oro e il bronzo. La superficie è totalmente coperta dal colore, in una totale assenza di spazi bianchi.
Il colore aderisce totalmente alla materia formando un tutt’uno con essa; questo permette di toccare o accarezzare l’opera senza timore di danneggiarla. L’esperienza tattile è importante quanto l’esperienza visiva.